4 Valigette Nere: Castrum Rosso, Rosato e Bianco

VARIETA’ DI UVE
Castrum Rosso: Montepulciano 80% – Sangiovese 20%
Castrum Rosato: Montepulciano e Sangiovese. Vinificate in bianco.
Castrum Bianco: 60% Bombino – 30% Trebbiano – 10% Malvasia

 
 
 

AREA DI PRODUZIONE
Agri di San Severo

 
 
 

ALCOL TEMPERATURA DI SERVIZIO
Castrum Rosso: 13% Vol. – Servire a 15°-18°C
Castrum Rosato e Bianco: 12,50% Vol. – Servire a 10°-12°C

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

VINIFICAZIONE
Castrum Rosso: Dopo un’attenta selezione delle uve durante la raccolta, gli acini macerano finemente a temperatura controllata: il vino ottenuto matura in silos di acciaio per circa 8 mesi e si affina in bottiglia per circa 3 mesi.
Castrum Rosato: Il segreto per ottenere un buon risultato risiede in una breve macerazione con le bucce, il mosto così acquisterà il giusto colore rosa delicato con riflessi fucsia ed i tipici aromi varietali, mantenendo comunque un profilo gustativo più simile a un bianco che a un rosso.
Castrum Bianco: Avviene con uve selezionate avviate alla fermentazione del solo mosto fiore ottenuto pigiandole dolcemente e avendo cura di limitare il contatto con l’aria per evitare fenomeni ossidativi. Le vasche in acciaio tenute a basse temperature ospitano il mosto in fermentazione che così sprigionerà tutti i suoi profumi.

NOTE DEGUSTATIVE
Castrum Rosso: Colore: rosso rubino. Profumo: spiccano al naso le note fruttate, piccoli frutti a bacca nera e rossa, prugne ed amarena, speziato con note floreali soprattutto di viola e ciclamino.
Castrum Rosato: Colore: rosa tenue con riflessi violacei. Profumo: bouquet fruttato, intenso, con sentori di pesca e melone giallo. Gusto: fresco, equilibrato, di corpo e morbido.
Castrum Bianco: Colore: giallino con tenue sfumature verdoline. Profumo: aromi floreali, che vanno dai fiori bianchi ai fiori gialli. Gusto: sapore: fresco, medio corpo, abbastanza persistente e secco.

ABBINAMENTO
Castrum Rosso: Si accosta elegantemente a piatti a base di carne, gli arrosticini, i brasati e la cacciagione. Ottimo l’abbinamento con le lasagne e le paste fresche con sughi a base di pomodoro.
Castrum Rosato: Si abbina ad antipasti variegati, minestrone, legumi, formaggi freschi.
Si sposa con le pizze ed è insuperabile con i primi piatti, soprattutto quelli a base di pesce.
Castrum Bianco: Primi piatti: è il vino perfetto per accompagnare risotti alle verdure e al pesce. Ben si accosta a sformati e primi piatti salati. Secondi con frutti di mare cotti, o carni bianche.

TORNA SU